Al via il nuovo piano formativo territoriale SICILIA!

694
SHARE

logosiciliaAl via il nuovo piano formativo territoriale SICILIA!
Si tratta dell’ultima iniziativa formativa finanziata a SDI da Fondimpresa a valere sulle risorse dell’Avviso 5/2015.
Questi i numeri del piano:
79 le aziende partecipanti.
449 i lavoratori da formare.
2294 le ore di formazione da realizzare.

SICILIA è un progetto pensato con e per le aziende siciliane in relazione alle loro esigenze di sviluppo ed innovazione e in riferimento alla diversità dei settori e dei mercati in cui le stesse operano.

Il piano propone infatti un insieme di attività formative, di attività di accompagnamento e di supporto alla formazione destinati a lavoratori, aziende e territorio, finalizzate in maniera trasversale allo    “sviluppo di un ambiente favorevole all’innovazione e alla competitività delle imprese”.

Rivolto alle aziende di più settori economici operanti in Sicilia, condiviso negli obiettivi e nei temi da Confindustria Sicilia, CGIL, CISL e UIL regionali, il piano SICILIA vede nella realizzazione delle attività progettuali, la collaborazione di partner a rilevanza nazionale quali SOGES Spa, il Dipartimento di Economia e Impresa dell’Università degli Studi di Catania, il Consorzio Arca che attraverso il consorzio Bridge Economies partecipa alla rete europea EEN Enterprise Europe Network, AIDP – Associazione Italiana Direttori del Personale – Sicilia, oltre al coinvolgimento di un numero importante di esperti e professionisti formatori.

Il progetto punta alla qualificazione delle competenze dei lavoratori di aziende siciliane, nell’intento di motivarli e guidarli all’innovazione e al cambiamento, condizioni più che mai necessari alla competitività d’impresa in un territorio in cui gli effetti della crisi globale stentano a diramarsi.

Le parole chiave del piano SICILIA  sono le seguenti:

SVILUPPO – COMPETENZE – INNOVAZIONE (APERTA)

E’ ormai risaputo che il tema dell’innovazione è uno dei driver principali per le aziende al fine di garantire uno sviluppo sostenibile e profittevole nel tempo; l’innovazione è intesa come attività incrementale che si riflette sui processi, sui prodotti, sull’organizzazione, sulle persone e in particolare sulle loro competenze, e sui mercati.

Come si evince dal titolo stesso del piano SICILIA – Sviluppo Integrato delle Competenze d’Imprese e Lavoratori per l’Innovazione Aperta, si punta una lente di ingrandimento sul tema dell’innovazione aperta o “open innovation”, un termine coniato da alcuni anni e che sta ad indicare il nuovo modo di intendere l’innovazione aziendale. I processi di innovazione per effetto dei cambiamenti di mercato e dei nuovi modelli d’impresa, non sono più confinati ad alcune specifiche aree o processi aziendali, ma provengono anche dalle conoscenze e dai contributi delle varie competenze interne (collaboratori delle diverse aree aziendali) ed esterne (clienti e fornitori).

Ecco il perché della formazione e della formazione con SICILIA: guardare (anche) all’interno dell’impresa e considerare tutta la forza lavoro come il vero potenziale di innovazione. A tal fine diventa cruciale innovare, parallelamente alla tecnologia, anche su altri versanti: il modello di business, la strategia competitiva nonché l’assetto, la cultura e le competenze organizzative.

In breve il piano formativo SICILIA si rivolge – per supportarle – ad aziende che hanno deciso di  investire sulla propria crescita, riguardando i processi interni e le attività, investendo in formazione, innovazione (anche digitalizzazione, internet, social media….) e sviluppo dei mercati esteri, compatibilmente alle disponibilità finanziarie e alle peculiarità delle singole realtà organizzative.

Con SICILIA si parlerà nelle aziende di Digitalizzazione e Innovazione dei processi, Innovazione Organizzativa e Innovazione dei mercati (Internazionalizzazione). Ecco uno sguardo veloce agli argomenti di studio:

in ambito INNOVAZIONE ORGANIZZATIVA:
formazione finalizzata allo sviluppo organizzativo per trovare margini di efficienza nei prodotti e nei processi; si tratta di percorsi volti a migliorare la gestione delle competenze dei dipendenti attraverso lo sviluppo di competenze gestionali e comportamentali, del singolo e del gruppo, necessarie per avviare un qualsiasi progetto di innovazione e di cambiamento in azienda.

in ambito DIGITALIZZAZIONE DEI PROCESSI AZIENDALI:
formazione a supporto di interventi di digitalizzazione dei processi attraverso l’introduzione o la progettazione di soluzioni informatiche, quali: sviluppo e gestione digitalizzata del processo di documentazione ed elaborazione delle informazioni di trasporto o di amministrazione; interventi di digitalizzazione dei documenti passivi per consentirne la fruizione anche in modalità web; soluzioni digitali correlati alla gestione ottimale dei sistemi aziendali integrati.

in ambito INTERNALIZZAZIONE:
formazione correlata ad interventi di sviluppo dei mercati esteri, quali: lingue straniere, sviluppo del progetto export, marketing internazionale, transazioni commerciali e normative doganali o  fiscali, pagamenti internazionali, partecipazione a fiere internazionali.

Infine, SICILIA non è solo formazione, ma un progetto complesso e integrato che prevede anche attività di accompagnamento e di supporto complementari alla formazione, quali:

  1. Analisi dei bisogni formativi delle aziende beneficiarie
  2. Predisposizione di programmi operativi per la formazione del personale
  3. Partenariato con altri piani formativi a livello nazionale
  4. Azioni di Accompagnamento e Supporto Tecnico all’Innovazione
  5. Promozione
  6. Orientamento dei partecipanti
  7. Monitoraggio e valutazione
  8. Diffusione e trasferimento dei risultati.

Per saperne di più su SICILIA e su altre opportunità di miglioramento per la tua azienda e i tuoi lavoratori CONTATTACI.

Giorgia Petrotta

About Giorgia Petrotta

Giorgia Petrotta ha scritto 33 articoli in questo sito.

Sono in SDI da circa 10 anni ed ho la responsabilità dell'area progettazione piani formativi. Da Ingegnere Gestionale, ho inoltre maturato negli anni una esperienza importante nel project management ed internazionalizzazione. Sono il Responsabile del Servizio Gestione Qualità di SDI ed ho ricoperto questo ruolo, in ousourcing, anche per molti clienti SDI. Per i Clienti SDI: mi occupo della consulenza e formazione nelle aree internazionalizzazione e analisi dei costi industriali.