Home evidenza Cosa è Industria 4.0 e la quarta rivoluzione industriale

Cosa è Industria 4.0 e la quarta rivoluzione industriale

525
SHARE

L’evoluzione della specie

Per industria 4.0 si intende l’integrazione tra la tendenza all’automazione, ormai in atto da anni, con una serie di nuove tecnologie produttive, al fine di incrementare la produttività e le condizioni di lavoro. Il concetto alla base dell’industria 4.0 è quello di smart factory, vale a dire azienda intelligente, ma è importante notare che il termine smart in inglese significa soprattutto brillante. Quindi con smart factory si indica un’azienda che aumenta la sua produttività e la qualità dei suoi prodotti o servizi che siano, in modo particolarmente intelligente, sfruttando le opportunità che l’innovazione ci mette a disposizione.

Ecco alcune parole chiave di una smart factory.

– Smart production
L’insieme di tutte le tecnologie produttive più moderne, funzionali alla completa sinergia tra le varie componenti del processo di produzione, vale a dire operatore, macchine e strumenti.
– Smart services
Le infrastrutture informatiche e tecniche atte all’integrazione tra i vari sistemi presenti nel processo di produzione industriale o nella creazione di servizi.
– Smart energy
L’adozione di tecnologie mirate alla riduzione degli sprechi energetici.

La collaborazione tra i sistemi

Il concetto di collaborazione tra sistemi fisici e informatici, con l’obiettivo di ottimizzare il processo di produzione, è alla base del sistema industriale 4.0 e ne rappresenta la spina dorsale su cui si costruisce una maggiore capacità di competere. Infatti l’impatto dell’industria 4.0 sull’economia e nella società non potrà che essere di straordinaria portata, tanto da spingere a definire come quarta rivoluzione industriale quello che è destinato a passare alla storia come un vero e proprio ingresso in una nuova era. Va da sé che nel concetto stesso di industria 4.0 è presente una importante variazione riguardo le competenze professionali ricercate. Secondo tutti gli analisti nei prossimi anni assisteremo ad una diminuzione dell’occupazione di figure professionali strettamente correlate al processo produttivo, mentre le aziende tenderanno maggiormente a ricercare competenze specializzate nel cosiddetto problem solving e indirizzate alla creatività ed al pensiero critico. Il concetto di quarta rivoluzione industriale abbraccia quindi anche il contesto organizzativo, non solo quello tecnico e produttivo.

Il deficit del settore manifatturiero italiano

Secondo una recente indagine di mercato il 52% dei manager di aziende del comparto manifatturiero non ha le competenze necessarie a sfruttare le opportunità del digitale e dell’industria 4.0. Un grave deficit per il nostro sistema impresa, soprattutto considerando l’importanza che il settore manifatturiero riveste nell’economia italiana.

Gli esempi virtuosi

Sono tante invece le aziende, più all’estero che in Italia, che hanno avviato il processo di trasformazione funzionale alla modernizzazione del loro processo produttivo, così da sfruttare le opportunità della quarta rivoluzione industriale. È il caso, per esempio, dell’austriaca Knapp AG, che ha dotato i suoi lavoratori di speciali cuffie per visori compatibili con la realtà aumentata, rendendoli più efficienti nella scelta dei prodotti da trasportare e imballare. Futuristico e molto interessante il progetto dell’americana Local Motors, che si sta specializzando nella produzione di macchine quasi interamente realizzate mediante stampanti 3D.

Quindi Industria 4.0 non è uno slogan, è una realtà che cambierà profondamente il mondo dell’impresa nei prossimi cinque anni.

Il cambiamento sarà rapidissimo. Se vuoi capire come sfruttare al meglio l’approccio 4.0 al tuo business, contattataci.

Affidati al supporto di SDI. Contattaci adesso per scoprire di più sull’argomento.

Contattaci Ora

Massimo Plescia

About Massimo Plescia

Massimo Plescia ha scritto 90 articoli in questo sito.

Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.

SHARE
Previous articleCalenda alla presentazione del Rapporto Italiadecide
Next articleBonus R&S, ecco le istruzioni per le imprese
Massimo Plescia
Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.