Home evidenza L’outsourcing soluzione per le aziende che non possono permettersi risorse interne dedicate

L’outsourcing soluzione per le aziende che non possono permettersi risorse interne dedicate

908
SHARE

482710603Per le Piccole e Medie Imprese l’outsourcing è un fenomeno diffuso da un po’ di tempo e destinato sicuramente a crescere con il passare degli anni. Un fenomeno favorito dalla necessità degli imprenditori di abbattere gli alti costi fissi di gestione, dalla forte crisi economica che sembra non finire mai e dalla voglia di non restare fuori da ogni logica di mercato.

Ad esempio, l’outsourcing export è uno degli ambiti dove si ottiene il miglior rapporto risultati/investimento. Si tratta di un ambito dove, in poco tempo, l’azienda riesce a muoversi su mercati complessi invece di impegnare anni, muovendosi da sola.

L’outsourcing negli ultimi anni ha conosciuto un’espansione senza freni, proprio in virtù del fatto che è un vero e proprio fenomeno di carattere strategico/manageriale. Le PMI italiane, non di rado penalizzate da budget piuttosto ristretti, oggi spesso si affidano a società esterne per ottimizzare le loro attività e per migliorare il prodotto/sevizio offerto alla clientela.

L’outsourcing cosa è

Ma prima di entrare nei dettagli ed analizzare gli elementi caratterizzanti e i potenziali vantaggi cerchiamo di capire in poche parole cos’è realmente l’outsourcing. Con questo termine ci si riferisce alla possibilità da parte di un’impresa di incaricare una società esterna specializzata in una determinata attività, per risparmiare sui costi di quei processi verso i quali non si hanno approfondite competenze. L’outsourcing significa quindi dare in appalto particolari servizi, liberando così risorse da poter utilizzare per altre attività dell’azienda. Con l’outsourcing potereste, giusto per fare un esempio pratico, affidare la gestione del magazzino e la distribuzione della merce a un’esperta società di logistica. Le piccole e medie imprese spesso ricorrono a questi servizi esterni anche per questioni legate a interi processi produttivi, creando una sorta di rete collaborativa tra le aziende per ottimizzare la competitività sul mercato e risparmiare sui costi.

I vantaggi per le PMI

Ora vediamo perché un’azienda ricorre all’esternalizzazione dei servizi, quali sono cioè le ragioni principali che spingono le imprese verso l’outsourcing. Ecco alcuni importanti vantaggi:

  • il forte bisogno di ridurre i costi, specie quelli che rappresentano una spesa fissa e di conseguenza assai onerosa;
  • trasformazione appunto dei costi fissi in costi variabili;
  • superare i limiti di competenze delle risorse interne che impediscono evidentemente la realizzazione di una struttura efficace e competitiva;
  • affidare uno specifico ramo aziendale a una società esterna specializzata ed esperta in quel settore e capace di ottimizzare al meglio i servizi, dando così un grande impulso al prodotto-servizio senza dover occupare necessariamente le risorse interne all’impresa;
  • maggiore flessibilità, cioè la capacità di affrontare al meglio improvvisi cambiamenti di volume nelle vendite;
  • maggiore efficienza originata dalle approfondite conoscenze e dall’esperienza che il provider esterno mette a disposizione del progetto dell’impresa;
  • miglioramento generale della qualità dei servizi e dei prodotti offerti alla clientela.

Eventuali rischi dell’outsourcing

Descritti i possibili vantaggi e anche giusto sottolineare che, ricorrere all’outsourcing, senza le opportune valutazioni dell’intero contesto imprenditoriale potrebbe portare a dei rischi. I pericoli principali potrebbero essere:

  • demotivazione del proprio personale a causa della smobilitazione parziale della struttura interna dell’impresa;
  • dipendenza dell’azienda dal fornitore esterno;
  • difficoltà di controllo e di valutazione delle performance offerte dalla società esterna;
  • possibile perdita del rapporto diretto con la clientela finale.

Alla luce di queste considerazioni appare chiaro che per ottenere i massimi vantaggi dall’outsourcing occorre fare le dovute valutazioni. Per esempio per la terziarizzazione della produzione, dovrete prestare particolari attenzioni specie ai processi produttivi perché, in questo caso, è bene valutare se con il volume del fatturato del prodotto si riescono a coprire i costi dell’operazione. Altrimenti, mantenere la produzione interna potrebbe essere la strategia più logica e produttiva per l’impresa. Insomma, la pratica dell’outsourcing va utilizzata tenendo conto di alcuni rilevanti elementi per trarre da questa soluzione reali vantaggi in termini economici e di competitività. L’abuso di questa pratica, invece, alla fine potrebbe causare delle perdite economiche e scontentare tutti: imprese, personale interno e clienti.

Soluzioni d’Impresa offre un efficace contributo alla crescita della vostra azienda grazie a un team di seri professionisti formato da consulenti, trainer e coach con un’esperienza ventennale. Un team capace di affiancare e seguire il vostro personale nello sviluppo delle competenze manageriali e in grado valorizzare l’intera organizzazione aziendale. Soluzioni d’Impresa offre soprattutto l’outsourcing di: ufficio export, gestione reclami dei clienti, gestione della formazione e direzione del personale. Offriamo anche consulenza per fare la scelta giusta del “make or buy” .

SERVIZIO DI OUTSOURCING DELL’UFFICIO EXPORT

Massimo Plescia

About Massimo Plescia

Massimo Plescia ha scritto 87 articoli in questo sito.

Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.