Sei un imprenditore o un responsabile Risorse Umane e ti poni l’obiettivo di migliorare le competenze professionali del tuo team e la competitività aziendale?
Aumenta la competitività della tua azienda con la formazione finanziata.

In questo articolo ti illustreremo gli strumenti per erogare formazione finanziata ai tuoi dipendenti ed i passaggi per ottenerla.
Potrebbe sembrare complesso, invece è un obiettivo alla portata di tutte le aziende grazie all’utilizzo di Fondimpresa e degli altri fondi interprofessionali.
Il segreto è affidarsi ad una società di consulenza e formazione come la nostra, leader nel settore formazione da trent’anni, che ti condurrà dritto alla meta!

Che cosa sono i fondi interprofessionali?

I fondi interprofessionali rappresentano una leva competitiva fondamentale, spesso ignorata o sottovalutata dalle aziende: grazie a questi strumenti le imprese possono erogare formazione finanziata ai propri dipendenti, quindi migliorare a costo zero!
I fondi sono stati istituiti 20 anni fa, con legge n°388 del 2000, per diffondere tra le aziende la buona prassi di provvedere alla formazione ed all’aggiornamento professionale delle proprie risorse, migliorandone le competenze e salvaguardando l’occupazione.
Vengono regolamentati con accordi tra le organizzazioni sindacali maggiormente rappresentative sul piano nazionale e si alimentano grazie al contributo dello 0,30%. In pratica vengono accantonate nel fondo risorse pari allo 0,30% del contributo pagato per la disoccupazione volontaria, moltiplicato per il numero dei dipendenti dell’azienda. Mentre il pagamento dello 0,30% è obbligatorio, l’adesione ad un fondo interprofessionale è sempre volontaria, ma assolutamente conveniente. Infatti, destinando il contributo ad un fondo l’azienda ha la certezza di vedersi restituito l’importo pagato, usufruendone per azioni formative.

Ma aderire non costa niente! Le aziende pagano già questo 0,30%. Possono solo scegliere se lasciarlo all’INPS e perderlo o farlo ritornare sotto forma di formazione.

I fondi attivi sono circa 20 ed ogni azienda può scegliere quello più adatto alle sue esigenze, anche se spesso è difficile comprenderne i meccanismi ed orientarsi tra le varie alternative.
Fondimpresa rappresenta il fondo più importante d’Italia: sottoscritto da Confindustria, Cgil, Cisl e Uil può essere utilizzato da aziende di tutte le dimensioni e tutti i settori, con il target di rendere la formazione facilmente accessibile.

Quali criteri utilizzare nella scelta del tuo fondo interprofessionale?

Una volta compreso che cosa sono i fondi interprofessionali ti stai chiedendo come fare a scegliere quello più adatto per la tua azienda?
Non esiste una risposta univoca: in generale è consigliabile scegliere un fondo che abbia adeguate risorse finanziarie con diversi canali di contributo alle imprese. Importanti anche la rapidità nell’organizzazione dei corsi e soprattutto nel finanziamento delle attività formative svolte. Fondimpresa risponde certamente a questi requisiti ma non è l’unica soluzione disponibile. Per ottenere una valutazione personalizzata ti invitiamo a contattare i nostri consulenti, che con professionalità e competenza sapranno guidarti nella scelta del fondo che si adatta meglio alla tua realtà aziendale ed ai tuoi obiettivi.
Ci puoi contattare telefonicamente, via e.mail oppure utilizzando la chat via whatsapp di cui trovi il link sul nostro sito.

Come utilizzare concretamente i fondi interprofessionali?

Il primo passo è quello di procedere con un’analisi approfondita della tua forza lavoro: occorre identificare quali sono i dipendenti che hanno necessità di formazione, quanti sono, in quali reparti e soprattutto quali sono le competenze che intendi sviluppare e quindi definire i tipi di intervento formativo necessari.
Ti serve un corso di lingue per motivare gli impiegati più giovani? Hai necessità di riqualificare le figure senior per facilitare il ricambio generazionale? Occorrono interventi di coaching individuale, corsi di marketing, team building, sessioni interattive in tema di comunicazione, marketing e vendite?
A condizione di rispettare la trasparenza ed attivare correttamente le procedure richieste grazie a Fondimpresa e ad altri fondi interprofessionali potrai realizzare attività formativa in qualsiasi ambito e a qualsiasi livello. Ma soprattutto a costo zero, utilizzando il contributo dello 0,30% che devi in ogni caso versare.
Dopo avere definito gli interventi formativi di interesse occorre preparare il piano formativo, sottoporlo alle organizzazioni sindacali e presentarlo successivamente al fondo interprofessionale, per ottenere l’approvazione e quindi il relativo finanziamento.
Complicato? Assolutamente no! La nostra società di consulenza è in grado di portare avanti tutto il processo richiesto, dall’analisi dei fabbisogni formativi all’ottenimento del finanziamento, conducendoti al tuo obiettivo in modo efficace ed efficiente.
Nel corso degli anni inoltre Fondimpresa e gli altri fondi interprofessionali si sono modernizzati, cambiando approccio per andare incontro alle esigenze delle aziende.
Oltre alla formazione tradizionale in aula, oggi è possibile ottenere il finanziamento di corsi formativi realizzati online, in modalità telematica, in videoconferenza o realizzati in modalità webinar.
Mai come in questo periodo infatti, in tempi di smart working e lavoro a distanza, le aziende ci stanno contattando per chiedere come poter accedere a formazione finanziata da realizzare in maniera flessibile.
Che cosa aspetti? Contattaci anche tu per una consulenza gratuita.