In tutti i business, per raggiungere gli obiettivi fissati, occorra un’attenta e scrupolosa formazione dei collaboratori. Scopri come farlo in maniera moderna, economica ed efficace.

Che la formazione sia importante è un concetto oramai noto a chiunque. Ciò che ancora deve essere compreso pienamente però, è che negli ultimi anni sono cambiate parecchie cose e quello degli incontri in aula non è più l’unico canale possibile in tal senso.

Tra l’altro in alcuni casi può diventare anche problematico organizzare gli spostamenti per gli incontri di formazione, che ovviamente rappresentano anche un costo.

Una classe virtuale invece, è la soluzione perfetta per risolvere alcune problematiche legate all’aspetto formativo aziendale e che può offrire moltissimi benefici che vedremo nelle prossime righe.

Formazione virtuale: cos’è?

La formazione virtuale è la risposta alle mille nuove esigenze che l’attuale società ha sviluppato.

Parliamo della possibilità di poter formare i propri collaboratori, senza che questi siano necessariamente presenti nella stessa stanza o di alternare le sessioni virtuali con quelle tradizionali.

In breve quindi, la formazione virtuale o teleformazione non è altro che una sessione di formazione in real time, tenuta da un trainer su una piattaforma appositamente predisposta.

Questo tipo di formazione può svolgersi sia come evento singolo, che con serie di sessioni. Il trainer dunque, tiene ognuna di queste sessioni dal vivo e i partecipanti saranno tutti connessi in contemporanea.

Il primo e più evidente vantaggio è che grazie alle classi virtuali le persone provenienti da luoghi differenti con fusi orari diversi possono imparare nello stesso momento.

In seconda battuta la formazione virtuale offre vantaggi economici per entrambe le parti in gioco, azienda e collaboratori, dati dal risparmio sui costi di trasporto per raggiungere l’aula fisica.

Volendo analizzare la situazione ancora più ad ampio spettro però, potremmo anche dire che la formazione virtuale rappresenta una scelta eco-sostenibile, grazie al minor impatto ambientale dovuto all’assenza di spostamenti.

Classe virtuale: come funziona?

Uno degli elementi che meglio contraddistingue una sessione di formazione virtuale in teleformazione è la possibile interazione fra gli allievi ed il trainer.

Non parliamo dunque di una comunicazione unidirezionale, che ha il limite di non poter verificare il livello di apprendimento.

Al contrario, una classe virtuale offre proprio un gran numero di strumenti che i partecipanti possono utilizzare per interagire, e questo anche se non si trovano fisicamente nella stessa stanza.

Chiaramente molto del successo delle sessioni dipende anche dalle abilità del trainer, definito anche facilitatore, nell’utilizzare le migliori tecniche e delle metodologie ben rodate su misura per quel determinato tipo di formazione.

Per questo motivo, la scelta della società a cui affidarsi, è essenziale. Alla base di una sessione di formazione virtuale in teleformazione troviamo una partecipazione attiva da parte degli allievi.

In prima battuta è quindi importante stabilire delle aspettative prima di ogni sessione, così che i partecipanti siano a conoscenza degli argomenti trattati e degli obiettivi formativi da raggiungere.

L’intervento del trainer deve essere condotto in maniera magistrale, alternando quelle che sono le attività guidate a momenti in cui viene richiesta una riflessione o un’eventuale risposta dell’allievo.

Tra le varie possibilità offerte in tal senso, troviamo sondaggi, condivisione di appunti e file, lavori su lavagne virtuali, domande aperte, e molto altro ancora. Il limite è stabilito dalla fantasia e dall’abilità dell’insegnante.

Classi virtuali: quando dura una sessione di formazione?

La durata di ogni sessione di formazione è variabile, ma solitamente è compresa tra 1 e 2 ore, a seconda delle esigenze, dell’argomento trattato, ma anche delle necessità degli allievi e delle domande che possono porre in quella specifica sessione.

Ad ogni modo, in linea di massime le lezioni vengono sempre svolte durante l’orario lavorativo.

Se compariamo questa situazione a quella di un corso tradizionale in aula, che spesso durano anche un’intera giornata, i vantaggi in termini di tempo sono notevoli.

Per apprezzare i vantaggi di una classe virtuale bisogna innanzi tutto provare, guidati da un partner esperto, affidabile e competente.