Home evidenza Pronti 16 milioni di euro per le PMI Siciliane. Export alla portata...

Pronti 16 milioni di euro per le PMI Siciliane. Export alla portata di tutti!

987

 

L’azione 3.4.2. del PO FESR 2014-2020 permette di presentare progetti aziendali fino a 100.000 euro di costi quali consulenza, Temporary Export Manager, comunicazione, fiere, incoming etc.

Rimborso da parte della Regione Siciliana 80%

Sono finanziabili le operazioni di supporto specifico a beneficio di imprese singole e associate per l’accompagnamento nel proprio percorso di internazionalizzazione e di sostegno per l’accesso ai mercati esteri.

L’avviso precisa che, per individuare i consulenti, ci si può riferire al  “Catalogo di competenze al servizio di innovazione tecnologica, strategica, organizzativa e commerciale delle PMI siciliane, di cui al DDG del Dipartimento delle Attività Produttive della Regione Siciliana n. 1633/5 del 14/07/2017, CATEGORIA G – SERVIZI QUALIFICATI DI SUPPORTO ALL’INTERNAZIONALIZZAZIONE, scaricabile al seguente linkhttp://pti.regione.sicilia.it/portal/page/portal/PIR_PORTALE/PIR_LaStrutturaRegionale/PIR_AttivitaProduttive/PIR_DipAttivitaProduttive/PIR_Ricerca_innovazione.”

La nostra società ha superato la selezione ed è qualificata in questo importante Catalogo Ufficiale di Competenze.

Il contributo è in De Minimis. “Regolamento (UE) n. 1407/2013 («de minimis») della Commissione del 18 dicembre 2013, art. 3 c. 2 (€ 200. 000,00 nell’arco di tre esercizi finanziari) Le agevolazioni «de minimis» sono concesse nella forma di un contributo in conto capitale nella misura massima dell’ 80% dei costi ammissibili di cui al punto 3.4, fino all’importo di:
a) 100.000 euro per progetti proposti da singole PMI in forma singola;
b) 200.000 euro per progetti proposti da PMI in forma associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete Contratto), Consorzi, Società consortili”

Continua a leggere per saperne di più

Spese ammissibili

L’azione 3.4.2 finanzia iniziative a sostegno dell’export.

Soluzioni d’Impresa è qualificata all’interno del catalogo regionale delle competenze ed è tra le poche strutture abilitate a realizzare tali consulenze e servizi.

In particolare l’offerta SDI è concentrata su:

  • ricerca operatori/partner esteri e assistenza per organizzazione  incontri commerciali;
  • studi di fattibilità e pre fattibilità per lo sviluppo delle reti commerciali, distributive e di assistenza post vendita;
  • elaborazione piani di marketing per l’internazionalizzazione;
  • coinvolgimento con un Temporary Export Manager (TEM) che assicuri la gestione e coordinamento del progetto di internazionalizzazione;
  • consulenza strategica e commerciale finalizzata al presidio di nuovi mercati.
  • altri servizi previsti dall’azione 3.4.2 sono realizzati insieme alla nostra rete internazionale di partner.

SDI integra in tutti i progetti anche il contributo per costi per eventi internazionali e per attività funzionali allo sviluppo della dimensione internazionale della PMI ovvero al lancio di prodotti.

 

Destinatari/beneficiari

Possono presentare domanda:
Piccole e Medie Imprese, così come le stesse sono definite in allegato 1 del Reg. 651/2014, in forma singola o associata in ATS, ATI, Reti di imprese con personalità giuridica (Rete Soggetto), Reti di imprese senza personalità giuridica (Rete Contratto), Consorzi, Società consortili esercitanti una attività economica identificata come prevalente rientrante in uno dei seguenti Codici ATECO ISTAT 2007:
SEZ. B: Estrazione di minerali da cave e miniere
SEZ. C: Attività manifatturiere
SEZ. D: Fornitura di energia elettrica, gas, vapore e aria condizionata
SEZ. E: Fornitura di acqua, reti fognarie, attività di gestione dei rifiuti e risanamento
SEZ. F: Costruzioni
SEZ. G: Commercio all’ingrosso e al dettaglio; riparazione di autoveicoli e motocicli
SEZ. H: Trasporto e magazzinaggio
SEZ. I: Attività dei servizi di alloggio e ristorazione
SEZ. J: Servizi di informazione e comunicazione
SEZ. K: Attività finanziarie e assicurative
SEZ. L: Attività immobiliare
SEZ. M: Attività professionali, scientifiche e tecniche
SEZ. N: Noleggio, agenzie di viaggio, servizi di supporto alle imprese
SEZ. P: Istruzione
SEZ. Q: Sanità e assistenza sociale
SEZ. R: Attività artistiche, sportive, di intrattenimento e di divertimento
SEZ. S: Altre attività di servizi.
Sono esclusi i settori della pesca e dell’acquacoltura e quelli del settore della produzione primaria dei prodotto agricoli.

Possono inoltre presentare domanda le reti d’impresa ed i consorzi.

Requisiti delle aziende

Oltre ad altri importanti requisiti, indicati nel bando, si evidenzia la necessità di possedere la capacità economico-finanziaria in relazione al progetto da realizzare che dovrà essere documentata mediante:
– dichiarazione del legale rappresentante concernente il fatturato globale comprovabile da almeno due bilanci depositati al momento della presentazione della domanda qualora questo sia superiore a 400.000 euro (quattrocentomila) per ciascuno degli esercizi considerati nel caso di PMI che si presenta in forma singola o sia superiore a 1.200.000 euro (un milione duecentomila) nel caso di PMI che si presentano in forma associata;
o in alternativa mediante
– attestazione rilasciata da un Istituto di Credito o da un Consorzio Fidi comprovante la reale capacità di fare fronte alla quota di cofinanziamento a proprio carico e alle esigenze tecniche e agli impegni finanziari assunti.

Fissiamo subito un incontro, anche via Skype, e parliamone!

Da 25 anni siamo al servizio delle piccole e medie imprese

Massimo Plescia

About Massimo Plescia

Massimo Plescia ha scritto 110 articoli in questo sito.

Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.

Previous articleEtichettatura calzature e tessili: la nuova disciplina
Next articleIl Ministro a Firenze per l’inaugurazione di Pitti Uomo
Massimo Plescia
Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.