Home Notizie Generali Ricetta d’impresa: Dare un payoff al proprio logo aziendale

Ricetta d’impresa: Dare un payoff al proprio logo aziendale

1084
SHARE
logo2014BRRicetta d’impresa: Adotta un payoff, insieme con il logo aziendale, riuscirai a rimanere più in profondità nella mente dei potenziali clienti.

Avete notato come sempre più spesso si associa, nella nostra mente, ai nomi delle aziende queste specie di motti? Questi motti sono i payoff. Il “Just do it” di Nike o il “dove c’è Barilla c’è casa” o il “Più lo mandi giù più ti tira su” di Lavazza sono solo alcuni dei tantissimi esempi di azzeccatissimi payoff aziendali.

Il payoff è quindi importantissimo per la costruzione dell’identità e della riconoscibilità di un brand aziendale e deve dunque riassumere l’intero universo di quell’azienda.

Attenzione! Il pay off non è uno slogan, non deve essere confuso con il claim che accompagna ogni singola campagna pubblicitaria. Spesso i payoff costituiscono un elemento di continuità tra campagne pubblicitarie diverse, diventando nei casi migliori veri e propri tormentoni, conosciuti da tutti.

Alcuni consigli per scegliere un payoff efficace, capace di rimanere impresso per sempre nella mente dei potenziali clienti:

Differenziazione – Puntate sulla vostra Unique Selling Proposition. Ovvero l’inseme delle caratteristiche in grado di distinguere l’azienda da tutte le altre concorrenti. 

Semplicità – Ciò che è semplice è più comprensibile e memorizzabile

Brevità – Devono bastare poche parole. Non è una cosa semplice e infatti la lingua inglese è certamente più “adatta” rispetto all’italiano.

Sincerità – Evitare di strafare asserendo addirittura mezze verità o bugie. Insomma siate sinceri, semplici e sintetici il più possibile.

Pronunciabilità – Ritmo,  musicalità e facilità di pronuncia sono elementi fondamentali per l’efficacia di un payoff. Anche questi fattori infatti possono condizionare le scelte e i gusti del cliente.

Da tutto questo nasce il nuovo payoff di SDI

be business

Con questo payoff SDI esprime una sintesi dei suoi punti di forza e del valore che crea per i clienti

SDI  opera con i suoi professionisti, il suo esclusivo Metodo SDI, le sue esperienze ultraventennali, con una unica grande focalizzazione: la crescita dei clienti e quindi del loro business.

Tutte le aree aziendali vanno coinvolte per la crescita del business: vendite (con particolare attenzione all’export), produzione (con sempre maggiore diffusione di metodologie lean), gestione risorse umane ed organizzazione (con definizione di ruoli e processi orientati ai clienti), amministrazione (con sistemi efficaci di lotta gli sprechi).

Ma tutti gli interventi funzionano se le persone coinvolte hanno le competenze giuste; cioè sono e sanno.

Le competenze sono infatti  la somma di qualità personali e conoscenze professionali . Le persone non sono macchine e portano sul lavoro le loro caratteristiche caaratteriali, esperienze, umori, problemi, sogni e aspirazioni.

Le competenze sono determinate dall’integrazione  di:

  • Conoscenze                 SAPERE
  • Capacità, Abilità, Esperienze       SAPER FARE
  • Comportamenti, atteggiamenti, stile personale   SAPER ESSERE
SAPERE sono le competenze di base fornite dall’educazione scolastica e familiare come, per esempio, lettura,  scrittura,matematica e  capacità di esprimersi correttamente,  conoscenza delle lingue straniere,ecc.
SAPER FARE sono le competenze tecnico professionali che derivano e servono nello specifico ruolo lavorativo;
SAPER ESSERE sono le competenze trasversali  utilizzate in più ambiti, come comunicare, lavorare in gruppo,  negoziare, organizzare, sviluppare soluzioni creative, ecc.
La complessità dei mercati porta a vedere che solo le aziende con persone che sono, cioè hanno sviluppato un vero saper essere, riesco ad eccellere. I professionisti del team SDI sono e si impegnano a sviluppare il saper essere delle persone che lavorano presso i propri clienti.

E quindi per fare business bisogna essere business.

be business

 

Massimo Plescia

About Massimo Plescia

Massimo Plescia ha scritto 86 articoli in questo sito.

Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.

SHARE
Previous articleIl vero significato della valutazione dei rischi 2/2
Next articleTorniamo sulla norma BS OHSAS 18001: è importante
Massimo Plescia
Ho fondato SDI Soluzioni d'Impresa srl nel 1991 e da allora ne sono l'Amministratore. Ho un’esperienza ultra ventennale nella gestione avanzata delle imprese e nella consulenza direzionale. Ha ricoperto ruoli di responsabilità e rappresentanza in importanti associazioni imprenditoriali ed istituzioni culturali, anche nazionali. Per i Clienti SDI, oltre al coordinamento generale delle attività, mi occupo dello sviluppo nuovi prodotti formativi, con particolare riguardo alle aree del Lean Management ed Internazionalizzazione. Per i clienti SDI cura le aree lean management e internazionalizzazione.