In questo articolo suggeriremo come e perchè investire sulle persone per farle lavorare meglio e collaborare di più.
Spiegheremo anche una piccola tecnica che qualunque leader può sperimentare con i suoi collaboratori.
Perché il talento è importante, ma non è tutto
Se gestite un’azienda, nella selezione dei collaboratori, siete senza dubbio attenti ad assumere persone che appaiono talentuose. Avere a disposizione menti brillanti, in grado di trovare soluzioni geniali nel momento del bisogno, è senza dubbio importante, ma non bisogna commettere l’errore di pensare che questo basti a portare avanti i progetti a lungo termine.Se infatti si immaginasse di gestire una squadra di calcio, l’idea di avere un giocatore di indiscussa abilità nel tirare in porta sarebbe sicuramente allettante, ma il punto è che la partita ha un inizio e un’evoluzione e il momento di segnare arriva solo dopo aver sviluppato un’azione di squadra partendo dall’altra metà del campo.
Il giocatore di punta è quello che viene ricordato e osannato, ma non bisogna dimenticare che i suoi risultati non sarebbero gli stessi se qualcuno non avesse lavorato nelle retrovie affinché lui potesse esprimersi al meglio al momento opportuno.
Insomma, per utilizzare le parole di Michael Jordan “Con il talento si vincono le partite, ma è con il lavoro di squadra che si vincono i campionati”.

Per chi gestisce una squadra, sia essa sportiva o aziendale, è importante quindi ricordare che gli elementi più abili possono raggiungere i loro traguardi solo se supportati da un team in grado di sostenerli.
Perché questo accada è necessario lavorare giorno per giorno affinché il clima aziendale sia positivo e non si generino rivalità e competizioni aspre.
É indispensabile quindi evitare che le persone capaci perdano l’umiltà e non oscurino il resto della squadra.

Un errore comune è infatti quello di riporre troppe aspettative in un solo elemento generando in lui reazioni emotive disfunzionali e il malcontento degli altri, costretti a vivere alla sua ombra.
Un dipendente da cui si pretende troppo può infatti reagire con un invalidante ansia da prestazione o con un’eccesso di sicurezza in sé, mentre chi lo circonda potrebbe vivere con fastidio la sua sovraesposizione e mettere in campo atteggiamenti poco collaborativi per contrastare questa situazione.

Insomma puntare sul talento è importante nella misura in cui si va a rafforzare l’intera squadra come contesto dove la persona capace possa esprimersi in maniera sistematica e senza creare problemi.

Aiutiamo le aziende a fare crescere la collaborazione tra i dipendenti.

Per informazioni

Come aiutare i talenti a emergere
Per ogni azienda il costo del lavoro umano rappresenta una voce molto impegnativa. É normale desiderare quindi che ogni dipendente si impegni al massimo e dia il meglio di sé. Allo stesso tempo gestire i dipendenti e motivarli non sempre è facile.
Demotivazione personale, rivalità, sfiducia verso il futuro portano spesso le persone a fare solo il minimo indispensabile per arrivare alla fine del mese.Se l’azienda vive momenti di questo tipo dovete assolutamente correre ai ripari per far sì che si crei un clima in cui la proattività e la cooperazione siano la normalità.
Ecco alcune azioni da mettere in campo a questo scopo:
– creare un’organizzazione aziendale basata su team le cui attività non siano in conflitto tra loro;
– offrire premi produzione individuali e collettivi;
– organizzare eventi aziendali pensati per favorire l’interazione e creare senso di appartenenza all’azienda;
– promuovere contest aziendali volti ad accogliere idee che possano migliorare il lavoro in azienda;

e, per ultima, non perchè sia meno importante, ma perchè lo è invece moltissimo:

– formare i dipendenti affinché siano in grado di cooperare e comunicare efficacemente tra loro.

Queste iniziative rivoluzioneranno la vostra azienda nel medio periodo. Cambiare le persone dal loro interno è un processo lungo per il quale non ci si può aspettare risultati straordinari da subito.

Ma, attenzione!: prima di dar vita al cambiamento rendete i vostri dipendenti partecipi di cosa volete realizzare. Bisogna avere una strategia e comunicarla.
Raccontarlo con un esempio sarà più facile che spiegarlo a parole.
Un esercizio di team building che potete fare da soli con i vostri collaboratori

Per guidarli nella comprensione dell’importanza dello spirito di squadra potrete proporre loro un semplice esercizio di team building.

Dividete i dipendenti in squadre. Ogni team dovrà essere composto da un numero di persone che varia da 5 a 10. Date a ciascuna squadra tutti i pezzi di un puzzle da comporre. Offrite un premio alla squadra che riuscirà a completarlo nel minor tempo possibile e dimostrate loro che solo con la partecipazione di tutti sarà possibile raggiungere velocemente gli obiettivi comuni.

Soft skill, un’abilità da potenziare
Per avere un clima aziendale ottimale è importante che i dipendenti sviluppino le loro soft skill (cioè caratteristiche personali importanti in qualsiasi contesto lavorativo perché influenzano il modo in cui facciamo fronte di volta in volta alle richieste dell’ambiente lavorativo). Sotto questa nomenclatura ricadono tutte quelle abilità che completano il profilo professionale come la pro-attività, il problem solving, la capacità di lavorare in squadra.Purtroppo persone molto capaci dal punto di vista professionale spesso non riescono ad emergere proprio perché scontano una serie di limiti in questo ambito.
Tecnici geniali non riescono a portare avanti idee innovative perché non sanno come promuoverle, professionisti capaci vengono odiati e ostacolatati dai colleghi perché non riescono a comunicare in maniera cordiale ed efficace e tutto questo si ripercuote sui risultati.

Aiutare il team a sviluppare queste capacità sarà un investimento che vi permetterà di sbloccare i migliori dipendenti e consentirà ai loro naturali talenti di emergere generando un clima positivo in cui la gestione del personale risulterà più semplice e il clima di cooperazione permetterà alla vostra azienda di affrontare le sfide del mercato con rinnovate energie.

Aiutiamo le aziende a fare crescere la collaborazione tra i dipendenti.

Per informazioni